Locali

Al via l’isola pedonale ai Navigli, durerà fino a settembtre

Navigli - Milano

Navigli - Milano

L’estate è ormai iniziata e le temperature più gradevoli favoriscono la possibilità di stare all’aperto fino alle prime ore del mattino nei vari locali presenti anche in una città come Milano e una delle zone solitamente più frequentate è quella nei prossi dei Navigli, dove a partire da oggi e fino al prossimo 17 settembre sarà in vogore l’isola pedonale, anche se ora cehe è all’opera la nuova giunta alcune regole saranno diverse rispetto allo scorso anno.

Rispetto a dodici mesi fa, però, sedie e tavolini dove poter trascorrere una serata in compagnia sono stati introdotti in strada con tre settimane di ritardo, ma si tratta di una mossa abbastanza prevedibile visto che la nuova amministrazione comunale doveva avere il tempo di organizzarsi e di promuovere le iniziative più orgenti, tra cui c’è anche questa relativa all’isola pedonale particolarmente attesa dai giovani e un po’ meno da chi abita nei dintorni che dovrà sopportare la presenza di tante persone fino a tardi. Il provvedimento prevede di non poter  circolare con l’automobile dalle 18 alle 2 del mattino, ma molto più rigido sarà anche il controllo effettuato dalle forze dell’ordine che potrebbero punire i trasgressori anche con la perdita dell’autorizzazione all’uso del suolo pubblico.

Leggi tutto »

Sospeso il coprifuoco a Milano la notte di San Silvestro

Coprifuoco Milano

Coprifuoco Milano

Negli ultimi tempi ha fatto particolarmente discutere la decisione presa da parte del Comune di Milano di introdurre un “coprifuoco”, ovvero dare un orario di chiusura che deve essere rispettato dai commercianti in alcune zone del capoluogo lombardo in cui il degrado e in alcuni casi la delinquenza si erano diffusi senza grandi limiti anche per tutelare al meglio la sicurezza dei cittadini residenti in quelle zone.

In occasione della notte di San Silvestro in cui saranno in molti, milanesi e non, a riversarsi sulle strade del capoluogo lombardo per i dovuti festeggiamenti per l’inizio del nuovo anno, però, il sindaco Letizia Moratti ha comunicato la sospensione dell’ordinanza normalmente in vigore e che riguarderà le zone di via Paolo Sarpi, via Padova, Imbonati – Comasina e Corvetto-Lodi. Ci sarà quindi la libertà per gli esercizi pubblici collocati in queste zone di agire liberamente a partire dalle ore 20 di venerdì 31 dicembre fino alle 6 del 1° gennaio proprio perchè si è consapevoli che in occasione di una festività come questa in cui si dà sfogo ai divertimenti e non si hanno problemi di orario sia importante poter fare uno strappo alla regola.

Leggi tutto »

Diverse feste di Halloween a Milano

Halloween

Halloween

Ormai da qualche anno è diventata consuetudine festeggiare anche in Italia Halloween, la tradizionale festa di origine americana che si tiene il 31 ottobre e che è dedicata alle streghe e in cui oltreoceano si dà spazio particolare ai bambini che vanno a bussare nelle case con un travestimento il più possibile “spaventoso” ponendo la tradizionale domanda “Dolcetto o scherzetto?”. Anche una città come Milano quindi che presenta diversi luogo adatti per il divertimento dei più giovani non poteva non dare alcuni momenti adatti a chi vuole passare una notte all’insegna dei vampiri e sono diverse le proposte tra cui sarà possibile scegliere.

Inevitabile nel capoluogo lombardo dove sono diversi i locali della “movida” è pensare a una serata in discoteca e tra quelle più in voga c’è l’Alcatraz, dove si prevede l’esibizione di Dj Rossini, che è ormai uno dei più famosi nel panorama musicale e che ha avuto la possibilità di dare sfoggio del suo talento un po’ in tutta Europa e ha anche collaborato con artisti importanti come i Black Eyed Pease, Shaggy e Giusy Ferreri. Sarà quindi l’occasione per ascoltare i più importanti successi tipici della musica house e divertirsi fino a quando spunteranno le prime luci dell’alba.

Leggi tutto »

Tolti i sigilli alle discoteche Hollywood e The Club

Hollywood - Milano

Hollywood - Milano

Negli ultimi mesi aveva fatto particolare scalpore l’indagine che aveva avuto per protagoniste due tra le principali discoteche milanesi, Hollywood e The Club, che nel corso degli anni sono state scelte spesso anche come luogo di divertimento da molti vip, dopo che era stato accertato un cospicuo traffico di droga al suo interno.

Ora, però, dopo due mesi circa di indagini effettuate da parte della Procura di Milano per cercare di stabilire meglio come si siano effettivamente svolti i fatti è stato deciso di togliere i sigilli e sarà quindi possibile in entrambi i locali tornare a passare serate e notti per potersi divertire. Nel mese di luglio, però, non era stata decisa solamente la chiusura delle due discoteche, ma un altro provvedimento importante aveva riguardato anche l’arresto dei due gestori nei cui confronti era stata avanzata un’accusa decisamente pesante e consistente nell’avere favorito e non avere minimamente ostacolato il consumo di sostanze stupefacenti da parte dei consumatori con conseguente rischio anche per la salute di ragazzi giovani e spesso inconsapevoli di quello che veniva loro somministrato.

Leggi tutto »

Sigilli all’Hollywood di Milano per droga

Hollywood Milano

Hollywood Milano

Una delle discoteche più “in” di Milano e frequentate soprattutto nel fine settimana da migliaia di giovane è certamente l’Hollywood, un luogo dove spesso è possibile ritrovare anche vari vip. Nella notte, però, il celebre locale e il “The Club” sono stati controllati attraverso un’operazione effettuata da parte della squadra mobile milanese e in conseguenza di questo cinque persone sono state arrestate e altre diciannove dovranno subire un’inchiesta.

Gli inquirenti hanno osservato che una delle abitudini più diffuse all’interno di queste due discoteche era quella di ordinare champagne da consumare nel privè insieme all’uso di cocaina, una pratica che veniva realizzata soprattutto dai personaggi famosi e dagli imprenditori presenti. Era già da tempo che le forze dell’ordine avevano dei sospetti e proprio per questo tempo fa erano state installate delle cimici per poter avere la prova di questi traffici e poco tempo dopo è arrivata l’amara conferma.

Leggi tutto »

Il brunch per combattere l’afa milanese

Brunch

Brunch

In questi giorni l’afa e il caldo sono sempre più difficili da sopportare e proprio per questo chi vive o lavora in una grande città non riesce a fare a meno dell’utilizzo di ventilatori e aria condizionata che possono aiutare a rendere un po’ più fresca l’atmosfera, ma anche l’alimentazione in questi casi subisce dei cambiamenti preferendo cibi più leggeri e facili da digerire.

La nuova tendenza dell’estate milanese e intrapresa da diversi locali presenti nel capoluogo lombardo è quella di introdurre il brunch, un pasto che si pone a metà tra la colazione e il pranzo e che viene preferito da sette persone su dieci che rimangono in città in queste settimane assolate. Questa nuova modalità di mangiare che arriva nel nostro Paese prendendo ispirazione dalla Gran Bretagna e dall’America viene introdotta in bar e ristoranti anche nei weekend e piace anche perchè permette di socializzare con nuove persone grazie alla presenza sulla tavola soprattutto delle bevande.

Leggi tutto »

Dolci francesi a Milano

Madeleines

Madeleines

Anche se viviamo in una società particolarmente improntata all’immagine dove è importante stare attenti alla linea, molte persone adorano togliersi piccole soddisfazioni attraverso il dolce e ora la città di Milano offre un’opportunità in più. Da pochi giorni, infatti, ha aperto nel capoluogo lombardo in via Spadari una nuova boutiques, chiamata Laudarèe come quelka di Parigi, dove è possibile gustare le principali spacialita come le madeleneis tipiche francesi.

La proprietaria è la signora Svetlana, una russa che abita ormai a Milano da diversi anni, e che non ama però definire il suo locale una pasticceria, ma qualcosa dove il gusto e la raffinatezza la fanno da padrone. In un soppalco c’è inoltre il posto per inserire dei tavolini da thè’, ma niente viene lasciato al caso nemmeno la carta per confezionare i prodotti.

Leggi tutto »

Festeggiare Halloween a Milano. Locali a divertimento garantito.

pumpkin
Tra le città italiane dove la festa della notte di Halloween, quella cioè tra il 31 ottobre e il primo novembre, è più sentita c’è senza dubbio Milano, capitale delle tendenze e delle serate modaiole.
Ecco i locali più gettonati tra gli altri, per festeggiare alla grande in base ai propri gusti musicali:
Una prigione infestata dai fantasmi, o meglio ancora un’isola in cui gli spiriti dei malcapitati ti inseguono spaventandoti a morte.
È l’Halloween dell’Alcatraz che non perde l’occasione per festeggiare con i suoi dj set.
A far ballare gli zombie e le vampirelle a suon di commerciale e revival ci pensano Diggei Angelo e Danilo Rossini, mentre il secondo dancefloor è affidato a Mary Key con il 100% rock.
Per gli amanti dell’house music un divertimento a base di buona musica e luci sroboscobiche è offerto dal Tunnel che festeggerà il primo Halloween con protagonisti come il finlandese Sasse, originario della patria del metal, ma stabile al Panoramabar e al Weekend di Berlino.
Al Leoncavallo sarà una lunga nottata con tre sale a disposizione della crew: due di “decompressione” dovre ascoltare reggae e chillout e una per sperimentare le sonorità industrial accompagnati dalle installazioni cyber-punk di Hylena.
Ma la festa di Halloween più chiccosa del momento potrete viverla al Loolapaloosa, celebre locale di Corso Como, che per l’occasione si avvale della collaborazione dello staff dell’Hollywood per le coreografie e per il tema comune utilizzato nelle due location.
Qui la celebrazione della notte di Ogni Santi inizia alle 19:00 con laperitivo in Happy Hour (buffet a tema e drink-pozioni magiche) e si protrae fino a notte fonda solo quando streghe, vampiri e lupi mannari abbandoneranno il locale alle prime luci dell’alba.
Un’altra alternativa per un’halloween all’insegna della trasgressione è il Magnolia Rockabilly.
Al Circolo di Segrate, HAlloween a base di gothic girls seminude e rockabilly punk rock da Firenze con Astrophonix. A seguire dj set by Morgana, Hi-Sucking Lovers e Ketty. Ingresso con tessera Arci gratis.
Magnolia. Via Circonvallazione Idroscalo, 51.

La Black Culture conquista il The Club

Hip hop, notti vip, serate universitarie e trasgressive, si prepara un autunno di fuoco per il locale  The Club (c.so Garibaldi 97, tel. 02.6555318) che conferma i must della passata stagione e propone anche nuove one-night all’insegna del divertimento tutto da ballare. Sicuramente uno dei locali più amati dalla nightlife milanese, sempre affollato e ben frequentato, il «The Club» si accinge ad affrontare l’inverno 2009, introducendo la serata domenicale «In Da Club», un appuntamento dedicato agli appassionati dei ritmi r’n’b e hip hop in collaborazione con Five Stars e Uptown Nights, due note realtà della black culture a Milano. Ogni domenica (ingresso gratuito entro mezzanotte, poi 15€ uomo e 10€ donna) ci saranno esibizioni live, dj set con ospiti anche da oltreoceano tra cui Dj Whoo Kid (G Unit, 50 Cents) e Tony Touch, Mc di comprovata fama, animazione del corpo di ballo FiveStarlettes, tutto con l’hip-hop come comune denominatore e garantito dalla direzione artistica curata in prima persona da Max Brigante e Giampaolo Di Tizio.

Divieto alcool per gli under 16, multa: 500 euro.

bevande analcoliche
Da lunedì, a Milano, sarà vietato per i giovani minori di 16 anni di acquistare o consumare alcolici in strada o nei locali. Chi trasgredirà, sarà sanzionato con una contravvenzione – da recapitare ai genitori – che può arrivare a 450 euro (500 se la multa non è pagata entro cinque giorni).
È quanto prevede la nuova ordinanza anti-degrado e anti-dipendenze firmata dal sindaco del capoluogo lombardo Letizia Moratti, che entrerà in vigore la prossima settimana con la pubblicazione nell’albo pretorio e sarà valida per un periodo sperimentale di quattro mesi.

Il divieto, che riguarda la vendita, la somministrazione, il consumo, la detenzione e anche la cessione gratuita di alcool ai minori di 16 anni, sanziona non soltanto gli esercenti, per la vendita, ma anche i ragazzi per il consumo. Il comune di Milano è il primo in Italia a sanzionare entrambe le parti.
“E’ un’ordinanza che abbiamo ritenuto necessaria – spiega Moratti – perché in Italia i minori che bevono sono oltre 750 mila ma purtroppo a Milano i ragazzi che bevono e hanno già avuto problemi sono giovanissimi di 11 anni, quindi c’è veramente un rischio molto forte”.
A vigilare sul rispetto dell’ordinanza saranno, oltre ai vigili urbani, tutte le forze dell’ordine, dalla polizia alla guardia di Finanza, dai carabinieri alla polizia locale. «Dalla prossima settimana – ha assicurato il vicesindaco Riccardo De Corato – faremo servizi mirati e dinamici che coinvolgeranno tutta la vigilanza impegnata di notte nel presidio delle zone di aggregazione giovanile».
L’ultimo provvedimento del comune di Milano si aggiunge all’ordinanza del 4 novembre 2008 che ha stabilito il divieto di consumare e detenere bevande alcoliche in contenitori di vetro o di latta in luoghi pubblici o aperti al pubblico del comune.
E così da lunedì i nostri cari ragazzi dovranno riscoprire il gusto di coca cola e succhi di frutta.