Vita notturna: i locali di Milano contro il degrado

02.jpg

Il giorno dopo la reazione dei residenti nelle zone della movida milanese, non si fa attendere la risposta dei titolari di bar e ristoranti. Se gli abitanti delle vie “calde” delle notti milanesi avevano diffidato il sindaco e segnalato la situazione in procura, i gestori degli esercizi della dolce vita meneghina producono un decalogo da rispettare per autoregolamentarsi. L’Epam, associazione dei pubblici esercizi milanesi che raccoglie quasi 3.000 locali, raccomanda ai propri soci di evitare l’uso di bottiglie in vetro, di rispettare l’orario di chiusura, di disporre personale all’esterno per prevenire il degrado, la sporcizia e il disturbo della quiete notturna. A settembre, il regolamento predisposto sarà firmato da tutti i locali e quelli che non rispetteranno le regole saranno espulsi dall’associazione.

Bookmark and Share

Articoli simili

Leave a Reply